Migranti, giovani, precari, ambiente|sabato, novembre 17, 2018
Ti trovi qui: Home » La montagna di merda

    La montagna di merda

    La detenzione mafiosa: tra memoria e doveri

    Tempo di lettura: 3 minutiLa sentenza dell'illegittima dell'applicazione del regime di 41 bis a Bernardo Provenzano, insieme alle relative e molteplici reazioni, offrono un' ottima occasione per meditare su quali siano i doveri dello stato e dei cittadini nella comprensione e la denuncia del fenomeno mafioso. Quando la rabbia e la commozione devono ...Leggi tutto

    Minacce di morte a Leonardo Palmisano

    Tempo di lettura: 1 minutoIl sociologo e scrittore barese ha ricevuto tramite sotto forma di messaggi online minacce di morte allegate ad un ...Leggi tutto

    Il punto di vista “Radicale” sullo scioglimento dei comuni

    Tempo di lettura: 4 minutiAll’indomani della tempesta scatenatasi nel ragusano dopo lo scioglimento del Comune di Vittoria per mafia, nella vicina Scoglitti si ...Leggi tutto

    Il lato oscuro dei servizi ecologici

    Tempo di lettura: 4 minutiLa prima metà di questo 2018 ha lasciato diverse ombre su quello che costituisce un giro di affari milionario ...Leggi tutto

    Il Castello di Donnafugata: un saccheggio dimenticato

    Tempo di lettura: 3 minutiPuò sembrare anacronistico riscovare vecchie storie, alcune delle quali sono avvenute più di quarant’anni fa, ma è invece utile ...Leggi tutto

    “TERRA, SOLCHI DI VERITÀ E DI GIUSTIZIA”- Ragusa ricorda le vittime di mafia

    Tempo di lettura: 3 minutiDal 1996 il 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno. Come ogni anno, Libera – associazioni ...Leggi tutto

    Federica Angeli testimone: reportage dal processo al clan Spada

    Tempo di lettura: 6 minutiLo scorso 19 febbraio nella sede del tribunale ordinario di Roma, Federica Angeli è stata chiamata a testimoniare contro ...Leggi tutto

    Federica Angeli, il coraggio della giustizia

    Tempo di lettura: 3 minutiOggi, lunedì 19 febbraio Federica Angeli è chiamata a testimoniare contro Armando Spada, leader dell'omonimo clan, per averla minacciata ...Leggi tutto

    Neomelodici, Briganti e… Siciliani

    Tempo di lettura: 3 minutiCatania, gennaio 2018. La città si avvicina lentamente al giorno che tutti i catanesi attendono con impazienza e trepidazione. ...Leggi tutto

    Incendiata la Club House della squadra “I Briganti” di Librino

    Tempo di lettura: 2 minutiAi Briganti di Librino le associazioni Generazione Zero, GLS Giovani Legalità Sport e F.U.C.I. esprimono tutta la loro solidarietà ...Leggi tutto