Migranti, giovani, precari, ambiente|martedì, luglio 23, 2019
Ti trovi qui: Home » News » Dossier “Qualcosa è cambiato?”

    Dossier “Qualcosa è cambiato?” 

    Tempo di lettura: 4 minuti

    Sel contro Prc e altre storie. Parla Cassibba, Portavoce Provinciale Federazione della Sinistra Ragusa

    Simbolo del PRC


    Intervista di Giulio Pitroso
    Giovanni Cassibba ci ha spiegato come la Federazione della Sinistra vede la situazione politica in Provincia di Ragusa: “
    Si può qualificare di certo controcorrente, rispetto alla primaria necessità di ricompattare uno sfilacciato “Centro-Sinistra”.Uno strano standby comunque, sospeso ed oscillante tra una stampella di pronto soccorso al PD ed una furtiva strizzatina d’occhio ai c.d cespugli posti alla sua sinistra. In particolare a Palermo questo partito, che risente non poco delle pulsioni personalistiche e leaderistiche dei suoi dirigentiCONTINUA A LEGGERE

     

     

     

     Iconografia del Partito Democratico

    Logo Pd


    Un’analisi di Giulio Pitroso

    “Spesso abbreviato in PD. Le parole sono due: “Partito” e “Democratico”. Il primo disegna un gruppo organizzato, fa riferimento alla tradizione dell’organizzazione politica dei secoli scorsi, all’idea di fazione, di parte di un tutto. La parola “Partito” ci proietta dentro il passato e ci rassicura. “Democratico” è un aggettivo, ci dice come è fatto questo partito, qual è la sua qualità e perché dovremmo sceglierlo. Lo dovremmo preferire, poiché è democratico. E la democrazia è da considerarsi un valore condiviso, almeno sulla carta. Il nome del Partito Democratico è quindi, innanzitutto, un nome rassicurante” CONTINUA A LEGGERE

     

    Operazione Crocetta. Parla Mimmo Cosentino

    Manifesto elettorale di Crocetta alle Europee


    Intervista di Attilio Occhipinti

    “Oggi però il passaggio di fase avviene cavalcando, nel pieno della crisi economica, l’onda dell’autonomismo, per contrattare (art. 38 dello Statuto regionale) con lo stato centrale l’entità delle  risorse e decidendo quali settori delle classi dirigenti isolane debbano gestirle e giovarsene. Bruciato il consenso dei berlusconiani, viene avanti un aggregato trasversale e trasformista, che comprende anche l’incredibile Sonia Alfano. Non è per caso che di questo schieramento faccia parte il cavaliere Mario Ciancio, e che La Sicilia sia uno dei maggiori sponsor dell’operazione Crocetta, così come lo è stato nel sostegno a Lombardo.” CONTINUA A LEGGERE

    Intervista al Megadirettore Galattico

    Intervista di Giulio Pitroso
    “Venghino loro a vedere nelle sedi dei salotti di Partito, per esempio quello della Duchessa Servelloni-Mazzanti: gente onesta, gente buona e timorata di Dio. Si parla spesso di come impiegare i giovani nel mondo del lavoro, di come sviluppare l’industria… Per esempio, sagace proposta ci è pervenuta dal Duca-Conte Pampolla, che li vorrebbe appendini umani a termine: sa quanti posti di lavoro faremmo? Uno almeno per ogni casa.” CONTINUA A LEGGERE

    “Palagonia ha chiuso con il passato”. Parla Nicola Giaquinta

    Intervista di Attilio Occhipinti
    Attualmente mi trovo in aperto contrasto sia con le scelte della segreteria provinciale, che nei confronti del coordinatore regionale, reo di aver volutamente sostenuto le scelte paradossali della segreteria provinciale senza mai intervenire. Nei fatti il Senatore Giambrona ha ritenuto opportuno non evidenziare il risultato politico di Palagonia, che nel deserto catanese, doveva rappresentare un motivo di vanto per la segreteria regionale” CONTINUA A LEGGERE

     

    Avola ha avuto un’idea

    I ragazzi di C'ho un'idea di Avola

     

    Intervista di Attilio Occhipinti
    “Avola ha bisogno di un vero cambiamento, perché la classe dirigente che si è succeduta negli anni ha fallito inesorabilmente. “Noi giovani abbiamo deciso di unirci insieme per far sì che il vecchio modo di fare politica cambi radicalmente”, è quanto afferma Paolo Artale, assessore allo sviluppo economico e lavoro, agricoltura, industria, commercio. Come non dargli torto. Per Francesca Campisi, la tesoriera del gruppo, “C’ho un’idea nasce dalla voglia di cambiamento. Dalla stanchezza di sentirsi dire che niente può cambiare”” CONTINUA A LEGGERE

     

     

    Appello per la candidatura di Ingroia


    Articolo di Simone Bellitto
    “Ma chi è Ingroia? Ci sembra giusto dare un breve cenno a questo uomo che viene chiamato in causa per cambiare le sorti della politica dell’estremo meridione. Nel 1992 diventò un importante procuratore antimafia, occupandosi di casi incandescenti legati alla criminalità organizzata ed i rapporti fra Stato e Mafia, riguardanti personaggi noti come l’ex membro del SISDE Bruno Contrada o il senatore del PDL Marcello Dell’Utri. Nel 2009 è stato nominato procuratore aggiunto della procura distrettuale antimafia di Palermo.CONTINUA A LEGGERE

    La “Rossa Primavera” del Meridione

    Giuseppe FavaArticolo di Simone Bellitto
    “Ed invece, a volte, accade l’inaspettato. Nel Sud, una grande città come Palermo ha scelto come sindaco Leoluca Orlando, dell’Italia dei Valori, sulla scia della consacrazione di De Magistris Napoli. Ed il Partito Democratico rosica, visto l’appoggio negato all’Italia dei Valori che sempre ha avversato l’alleanza di grandi intese a livello regionale. (Per non parlare di quella di stampo montiano a livello nazionale, ma questo è un altro discorso). L’autonomismo di marca Lombardo sembra essere arrivato al termine del suo lunghissimo ed infinito mandato. ” CONTINUA A LEGGERE

     

     

    Aggiungi commento