Migranti, giovani, precari, ambiente|giovedì, Dicembre 9, 2021
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » Conferenza stampa di Altragricoltura: nasce il ‘Comitato contro le Vendite all’asta’

Conferenza stampa di Altragricoltura: nasce il ‘Comitato contro le Vendite all’asta’ 

Tempo di lettura: 2 minuti

FUORI USURAI E SCIACALLI DALLE NOSTRE TERRE! 

NO ALLE VENDITE ALL’ASTA!

  Conferenza Stampa

Martedì, 11 febbraio 2014, ore 10:30

c/o la sede di Altragricoltura in Via Generale Cascino, 86 – Vittoria

La condizione nella maggior parte delle aree agricole centro meridionali colpite da una crisi che ha ragioni strutturali e che ha come posta la stessa sopravvivenza del tessuto produttivo rurale è divenuta ormai insostenibile.

Una crisi che in assenza di una serie di azioni concrete e molto individualizzate corre il rischio di non esaurirsi nel breve termine dal momento che mentre gli attori principali (agricoltori, braccianti agricoli, lavoratori delle filiere e consumatori) pagano prezzi drammatici e pesantissimi alcuni ristretti ceti stanno lucrando proprio sulla crisi per accumulare nuove e inaspettate fortune.
Usurai e scicalli di diversa specie sono al lavoro approfittando della condizione di difficoltà in cui versano tanti nelle aree rurali per lucrare e speculare.
Per questo, Altragricoltura continua la sua lotta affinchè questa nuova classe sociale di poco scrupolo non possa più arrecare danno e mettere mano alle aziende agricole e alle case di proprietà.
Martedì, 11 febbraio p.v,  a Vittoria presso la sede di Altragricoltura, terremo una conferenza stampa che ha come obiettivo la nascita del Comitato contro le vendite all’asta.
Chiamiamo a raccolta pertanto tutti coloro fossero interessati: braccianti agricoli, imprenditori, liberi cittadini, movimenti, associzioni affinchè, sia forte la presa di coscienza sociale e tutti insieme partecipino al nostro fianco per manifestare il nostro dissenso contro l’attuale sistema.
“Il nostro impegno continua sino a quando finalmente la politica non adotterà una normativa che contestualizzi il momento di crisi” dice Tano Malannino, presidente nazionale di Altragricoltura,
“La politica deve dare risposte per arginare questo fenomeno  socioeconomico, ormai tristemente diffuso su tutto il nostro territorio e che devasta le nostre comunità.”
“Se così non sarà” continua Malannino “Altragricoltura continuerà la sua battaglia adottando sistemi e costituendo sinergie con i diversi attori del territorio affinchè il nostro patrimonio non sia svenduto e consegnato nelle mani della criminalità organizzata.”
Diversi i movimenti che ad oggi hanno già dato la loro adesione tra questi vi segnaliamo una delegazione del Movimento dei Forconi di Mariano Ferro, l’associazione Antiracket “Articolo Uno” di Ragusa, SOS Impresa, Soccorso Contadino di Sicilia.

La stampa è invitata a partecipare.

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento