Migranti, giovani, precari, ambiente|domenica, Ottobre 25, 2020
Ti trovi qui: Home » Curiosità » Cava dei Modicani: è quasi tragedia- parla l’IdV Ragusa

    Cava dei Modicani: è quasi tragedia- parla l’IdV Ragusa 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    Ragusa 3 novembre 2011

     

    CAVA dei MODICANI, stanotte SFIORATA LA TRAGEDIA !!!

     

    Nella notte del 3 novembre presso la discarica di cava dei modicani si è rischiato un incidente mortale a causa del crollo del pilastro di ferro alto oltre due metri situato all’ingresso della discarica. Il pilastro è crollato sfiorando il lavoratore che, a mano, spingeva il cancello. Un cancello che ha l’apertura automatica guasta perché da mesi il motore elettrico non funziona.  I lavoratori hanno ripetutamente denunciato la mancata manutenzione ordinaria e straordinaria in tutti gli impianti della discarica ma ad oggi siamo ancora dinanzi al peggioramento delle condizioni complessive dell’impianto e alla TRAGEDIA sfiorata !

    I lavoratori che abbiamo incontrato ci hanno evidenziato che: non funziona da anni l’impianto elettrico ed ogni giorno gli operatori devono entrare nella cabina ad alto voltaggio per ripristinare la corrente; tutta una serie di attrezzature pagate dalla collettività sono messe da parte e non utilizzate; illuminazione esterna non funzionante; impianto di videosorveglianza non funzionante; il bilico della pesatura non funzionante; ci chiediamo, come si emettono le fatture senza un reale riscontro ? quanti sono realmente i Kg conferiti ? I lavoratori non vengono muniti del vestiario idoneo e devono arrangiarsi con propri indumenti. Poi tutte le altre gravi inadempienze che abbiamo, come Italia dei Valori, in tutti questi anni denunciato e documentato quali il mancato trattamento del percolato (vedasi in altre parti d’Italia dove sono finiti gli amministratori che non gestivano il percolato !) che dopo essere stato costruito spendendo milioni di euro adesso è fermo e lasciato arrugginire  da oltre 6 mesi e il silos dell’acqua per uso igienico-sanitario viene più volte riempito con acqua portata da un autocisterna usata per il trasporto del percolato ! A tutto dovremmo aggiungere i danni ambientali di questi anni per la mancata protezione dell’immondizia che si è sparsa per km e Km, dovremmo aggiungere tutto ciò che hanno combinato per la piantumazione degli alberi  attorno alla discarica e tutta la storia dell’impianto di compostaggio inaugurato e mai avviato !!! Giovanni Iacono, Consigliere Provinciale che spesso si è occupato della discarica così commenta : “ Appare ovvio che in questi anni la classe politica dominante ha fallito. Ha fallito nella raccolta differenziata, ha fallito nella gestione dei rifiuti e delle discariche. A cava dei modicani non funziona la gestione dell’impianto, non funzionano i controlli e in questi anni, di contro, all’ATO hanno fatto tante assunzioni clientelari !!! E’ legittimo chiedersi  che fine hanno fatto le denunce dei lavoratori all’Ispettorato del lavoro ? Vorremmo capire  che fine ha fatto l’indagine della Guardia di Finanza ? La Procura della Repubblica di Ragusa ha letto le prevedibili informative della Guardia di Finanza ? Ha ritenuto di archiviarle come è stata “archiviata” la ricca documentazione che i gruppi consiliari alla Provincia e al Comune di Ragusa di Italia dei Valori avevano qualche anno fa inviato alla Procura della Repubblica di Ragusa ? una documentazione corredata da quasi 500 foto, scattate in periodi ed anni diversi, sui danni ambientali. Documentazione che la Procura ritenne di “archiviare”! Domani “archivieremo” anche i possibili incidenti ???

     

    Con preghiera di pubblicazione

     

    Ufficio Comunicazione e Stampa

    Aggiungi commento