Migranti, giovani, precari, ambiente|domenica, marzo 29, 2020
Ti trovi qui: Home » Cultura e creatività » Intervista a Davide Di Rosolini

    Intervista a Davide Di Rosolini 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    Di Giulio Pitroso

    Davide Di Rosolini è un noto artista del Val di Noto. Ha girato la Sicilia e l’Italia con la sua chitarra. Ha un pezzo di storia della musica sulle spalle: è passato dal rock alternativo al folk popolare, attraversando le arti visuali, la prosa e mettendo in scena spettacoli itineranti (ricordiamo il suo celebre giro di Ibla in periodo natalizio, in cui interpretava Giuseppe d’Arimatea in maniera ironica).

    Cosa stai facendo di questi tempi a livello musicale?
    Bhe… Le solite cose… Concerti da solo e con i Casi Clinici tanti tanti concerti.

    Hai niente in cantiere?
    In cantiere ho tanto… Ma i pezzi sono un po’ diversi… Più eleganti..Spero vendano lo stesso… Sai, la gente vuole solo le cose dementi alle volte, c’ è poca sensibilità, temi principali dei prossimi lavori saranno l’ipocondria e le ansie in generale

    Cosa pensi della musica rispetto alla coscienza della gente?
    La musica è troppo importante per far assumere coscienza alle persone, è l’unica arma che rimane ai poveri per cambiare le cose… Infatti a volte penso che il gruppo indi con il cappottino inglese bello e la chitarra fica, che canta un testo che descrive una strada londinese, in un pub fico a Siracusa è proprio inutile e non cambia niente, ci vogliono contenuti nostri, radici… Semplicità per comunicare a cambiare le cose

    Qual è il tuo pubblico? Da chi è fatto?
    Il mio pubblico lo divido in due… I dementi che vogliono ascoltare le cose dementi e i sensibili romanticoni… Per il resto cambia tantissimo, ho un sacco di fun che hanno meno di 10 anni e anche signori padri di famiglia, ma cmq gente che non si prende troppo sul serio e che sa ascoltare

    Cosa ne pensi di internet per la promozione della musica?
    Meno male… possiamo pomuoverci gratis… Anche se ha volte c’ è tata di quella roba trrash in rete che nasconde le cose di qualità.

    Pensi che questo possa essere il tuo lavoro per tutta la vita?
    E’ il mio lavoro e lo sarà sempre per tutta la vita sperando che non perda ne la voce ne un braccio… speriamo bene

    Come coordini le tue varie carriere artistiche, dato che sei anche scrittore e videomaker?
    Le collego tutte tra di loro…. I miei spattacoli non sono solamente musicali a volte lavoro con accanto delle proiezioni oppure facendo mostre demenziali tra una canzone e l’altra.

    In risposta a Intervista a Davide Di Rosolini

    1. Pingback: Intervista a Davide Di Rosolini | SegnalaFeed.It

    Aggiungi commento