Migranti, giovani, precari, ambiente|domenica, Ottobre 25, 2020
Ti trovi qui: Home » Dal Territorio » Fiaccolata a Corviale contro mafia e illegalità

    Fiaccolata a Corviale contro mafia e illegalità 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    L’incendio

    IMG_0181 (FILEminimizer)Sono le 17:30 di giovedì 19 Novembre e dopo circa un’ora di viaggio ci affrettiamo a parcheggiare per prendere parte alla fiaccolata antimafia a Corviale, quartiere della periferia sud-ovest di Roma, sulla Portuense.
    La manifestazione è stata organizzata dall’XI municipio di Roma e dall’associazione “Calciosociale”, contro l’atto intimidatorio subito da quest’ultima la settimana precedente, quando è stato appiccato un incendio dentro il Campo dei Miracoli-Valentina Venanzi, che ha provocato seri danni alla cappella votiva presente all’interno della struttura.

    Nonostante l’intimidazione, immediata è stata la risposta dei membri dell’associazione e dei residenti del quartiere che non hanno abbassato la testa di fronte al fatto doloso, ribadendo il loro appoggio a Calciosociale. L’associazione ha infatti ha cambiato profondamente la vita di molti ragazzi che a Corviale sono posti ai margini della società, dandogli un luogo in cui poter svolgere attività sportive- grazie alla palestra e al campo di calcio- e tante altre iniziative volte a far integrare al meglio i ragazzi del quartiere.

    La fiaccolata

    IMG_0163 (FILEminimizer)Lo striscione dell’ XI municipio di Roma guida la fiaccolata, seguito subito dopo dal coro “Vince solo chi custodisce” dei ragazzi del calcio sociale, scesi in strada accompagnati dai loro genitori.
    Una signora con la candela in mano chiede: “Ma dove stiamo andando?”  e un giovanotto dietro le risponde scherzando: “verso Fiumicino, signò”.
    Dopo un piccolo giro del quartiere, la manifestazione finisce davanti al Campo dei Miracoli, all’interno del quale, sulle note di “Alleluia”, si riversano le persone. Alcuni ragazzi prendono la parola: chiedono che il centro venga custodito e loro per primi si assumono la responsabilità di evitare di rovinare la struttura, ma chiedono che non si verifichino più atti come quello accaduto.
    Una bambina prende il microfono e chiede: “Speranza che il quartiere non sia illuminato solo dalle buone pratiche ma anche dai lampioni.”

    Ora è il turno delle istituzioni, parla Maurizio Veloccia, Presidente dell’XI Municipio di Roma: “Non dobbiamo avere paura, ci vogliono sentimenti di lealtà, fratellanza e amicizia per Corviale. Questo è un quartiere dove ci sono molte realtà emergenti e dove le istituzioni oggi sono presenti. Mai un passo indietro, solo passi in avanti!”

    Sono le 19,30 e  la manifestazione finisce sulle note di “Fix You” uno dei maggiori successi dei Coldplay, il cui testo diffonde speranza, come quella che hanno gli abitanti di Corviale. Speranza di vivere, un giorno, in un quartiere rinato, che soddisfi le esigenze di chi ci vive.
    È giunta l’ora di andare anche per noi e, con questo brano tra le orecchie, lasciamo il Campo dei Miracoli con la consapevolezza che nessun atto intimidatorio fermerà Calciosociale e i residenti di questo quartiere.

    Youssef Hassan Holgado

    About the author: Youssef Hassan Holgado

    Nato il 2 settembre del 1995 a Salamanca, una piccola cittadina spagnola situata nella regione della Castilla y León. Laurea magistrale in International Studies, redattore di Generazione Zero da settembre 2016. Da gennaio 2018 occupo la posizione di direttore editoriale, continuando a fare del giornalismo la mia passione.

    2 Risposte a Fiaccolata a Corviale contro mafia e illegalità

    1. Pingback: Insieme per cambiare Corviale, Laura Boldrini incontra Calciosociale. | Generazionezero.org

    2. Pingback: Radio Impegno in fm | Generazionezero.org

    Aggiungi commento