Migranti, giovani, precari, ambiente|giovedì, dicembre 5, 2019
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » L’Unione Sindacale di Base risponde alla CGIL

    L’Unione Sindacale di Base risponde alla CGIL 

    Tempo di lettura: 4 minuti

    logo_maind03806feb2

    LAVORO PRIVATO                                                          FLAICA CUB                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

     

       

    Al Signor Sindaco di Ragusa

    All’Assessore all’ambiente di Ragusa

    A S.E. Prefetto di Ragusa

    Agli Organi D’informazione

    Comunicato Stampa

     

    Rispondiamo al comunicato del segretario della Fp-Cgil, ricordando la celebre favola del PIFFERAIO MAGICO, il personaggio della favola dei fratelli Grimm, che con il suo flauto magico ammaliava le folle suonando il suo piffero. A volte con buone intenzioni, come quando nella città di hamelit gli chiesero, con il magico suono del suo flauto, di stanare i topi, ma il più delle volte invece le intenzioni erano diaboliche, come quando porto i bambini di hamelit in una caverna per chiederne il riscatto. Quella di oggi non e’ una favola. E non essendoci topi da stanare, il pifferaio della Fp-Cgil suona le note stonate della difesa dei lavoratori, dei diritti, delle regole. E nonostante le festività natalizie sono già un ricordo, continua a giocare a tombola citando gli svariati articoli della legge 300/70. Ebbene, come sancito dall’art 14 della legge 300/70, che il pifferaio ha omesso, ai lavoratori, all’interno dei luoghi di lavoro, e’ riconosciuto il diritto di costituire associazioni sindacali, di aderirvi e di svolgere attività sindacale. Diritto, sancito e disciplinato dalla costituzione della repubblica italiana, all’art.18 e rientra tra le cosiddette libertà collettive che presuppongono che una pluralità di soggetti si accomunino per un unico fine. Ed il fine che le scriventi Organizzazioni Sindacali si prefiggono è la difesa dei lavoratori, contro ogni forma di sopruso. Le numerose lettere di contestazione da parte dell’impresa Busso e le sospensioni che hanno penalizzano i nostri iscritti sono la riprova delle menzogne addotte dal segretario della Fp-Cgil. Sicuramente, l’abbandono della Fp-Cgil da parte di numerosi lavoratori, verso le altre sigle sindacali, induce il segretario della Cgil, a suonare le note stonate, che oramai lo contraddistinguono da tempo, della minaccia e della menzogna. Ma come abbiamo già detto, non ci sono più’ topi da stanare e gli sarà difficile portare i bambini nella caverna, questa e’ un’altra storia.

     

    Ragusa lì 08/01/2015

     

    Segretario Provinciale

    Flaica CUB

    La Terra Roberto

                                                                                                                                          Segreteria Provinciale

                                                                                                                             Federazione USB Catania

                                                                                                                                       Corrado Tabbita Siena     

    comunicatousb

         

    Aggiungi commento