Migranti, giovani, precari, ambiente|martedì, agosto 4, 2020
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » Unioni civili a Ragusa

    Unioni civili a Ragusa 

    Tempo di lettura: 1 minuto

    L’associazione “Partecipiamo” esprime grande soddisfazione per l’approvazione da parte del consiglio comunale di Ragusa del registro amministrativo delle unioni civili e del relativo regolamento e un ringraziamento particolare va al Presidente del Consiglio Comunale, Gianni Iacono, per il lavoro svolto con imparzialità e spirito democratico. L’associazione, pur non prevedendolo nel proprio programma rispetto ad altri,  è stata tra i promotori della raccolta di firme di cittadini, regolarmente autenticate ai sensi di legge,  con cui si è dato avvio all’iter per il recepimento da parte del Comune di tale registro e delle tappe successive che hanno portato all’approvazione di questo strumento di civiltà, di libertà personale,  di parità e di riconoscimento di diritti per le coppie che intendono regolare amministrativamente il proprio rapporto. In attesa di un riconoscimento anche giuridico   che può e deve venire dal Parlamento nazionale, in ogni caso per le coppie di fatto e i loro figli Ragusa potrà e dovrà divenire una città più aperta, tollerante e sensibile al tema delle libertà civili e personali di ciascuno dei suoi abitanti. L’associazione “Partecipiamo” – sia detto senza intenti polemici – ritiene che l’iscrizione al registro amministrativo comunale delle unioni civli, non rappresenta un “pericolo per la famiglia tradizionale” ma un riconoscimento di diritti che nulla tolgono a chi ha deciso di contrarre matrimonio.  Riteniamo infatti che si tratti di due cose diverse, di modi di vivere di intendere e di regolare il rapporto affettivo tra persone, a prescindere da qualsiasi inclinazione sessuale,  su cui solo i diretti interessati possono e devono decidere.

    Ragusa, 30 gennaio 2014

    Aggiungi commento