Migranti, giovani, precari, ambiente|giovedì, febbraio 20, 2020
Ti trovi qui: Home » La montagna di merda » GIÀ SUMMER SCHOOL LIBERA: GIOVANI IMPRENDITORIA INNOVAZIONE

    GIÀ SUMMER SCHOOL LIBERA: GIOVANI IMPRENDITORIA INNOVAZIONE 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    Aperte le iscrizioni alle Summer School di Libera, che si terrà, in Sicilia, a Naro (AG) presso una struttura confiscata alla mafia e gestita dalla cooperativa Rosario Livatino tra il 16 e il 21 Settembre. “È significativa la scelta delle date- ci dice Umberto Di Maggio, coordinatore regionale di Libera Sicilia- perché in quella settimana ricorre l’anniversario di morte del giudice Livatino, ucciso dalla mafia ad Agrigento”. Non solo la Sicilia sarà sede di questa importante iniziativa: ci saranno infatti Summer School anche in Calabria, tra il 23 e il 29 Settembre a San Leonardo di Cultro (KR); in Campania, tra il 30 Settembre il 4 Ottobre al Castello Mediceo di Ottaviano (NA); e in Puglia, tra il 6 e il 12 Ottobre a Torchiarolo (BR). “Ci siamo accorti nei diversi anni – prosegue Umberto di Maggio – che i nostri giovani ci richiedevano sempre più alta formazione sui temi che riguardano l’imprenditoria sociale e solidale.

    Summer School

    Per questo, la Summer School riveste un ruolo fondamentale nella crescita dei ragazzi: è un momento di aggregazione, laddove possono costruirsi comunità di imprese, aiutando i giovani a sviluppare le proprie idee, fornendo loro gli strumenti adatti per superare gli scogli dove spesso si arenano e concretizzando prospettive di auto-imprese. In questo senso parliamo di innovazione: si tratta di guardare i problemi, come per esempio la mancanza di fondi o i grovigli della burocrazia, con nuovi occhi”. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, contestualmente al curriculum del candidato, entro il 3 settembre in Sicilia, entro il 23 settembre in Puglia, entro il 10 settembre in Calabria, entro il 17 settembre in Campania. La partecipazione è gratuita. Ulteriori informazioni su http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/8470

    Simone Lo Presti

    About the author: Simone Lo Presti

    Ho iniziato a scrivere per Generazione Zero nell'aprile del 2011 spinto dal bisogno e dal coraggio di guardare il mio territorio con occhi curiosi mai paghi delle belle parole, ma desiderosi di osservare i fatti. Ho imparato, così, che un buon giornalista deve stare dentro la notizia e raccontare i fatti da quella prospettiva.

    Aggiungi commento