Press "Enter" to skip to content

Posts published in “Giorno: 16 Maggio 2013

Delitti e Deliri a Catania

“Il racconto più letto” è intervenuto Ficili “è La casina rossa”, riferito a un luogo che esiste veramente nelle zone di Scicli. “C’è gente da fuori che vuole vedere la casina rossa” ha detto Paolo Cirica. “Facciamo marketing territoriale” ha chiosato ironicamente Bartolo Lorefice. Risata collettiva. Per Adriano, “la dannazione dell’uomo non è legata a qualcosa di soprannaturale ma all’uomo stesso”; al centro della sua narrazione c’è il male, una forma di diabolico di hoffmanniana memoria. Un labirinto, dove “la trappola è sempre quella della società”. Quindi, uno spirito realistico, immerso in una orgogliosa topofilia, ancorata ai luoghi natali e del vissuto, al fine di costruire più facilmente la profondità psicologica: Catania e Scicli. E come scrive Adriano Ficili? Lo scrittore lavora sui frammenti e poi li mette insieme: la scrittura da un ordine, è una struttura. E se è cosciente della fase di transizione che stiamo vivendo anche nell’arte, cui risponde una certa voglia di far cultura dal basso, per le strade, con il territorio, Adriano rivendica un modo di rapportarsi con il pubblico che non snaturi se stessa per inseguire il pubblico.