Migranti, giovani, precari, ambiente|domenica, Settembre 20, 2020
Ti trovi qui: Home » Dal Territorio » Catania » La fotografia di Angelo Anzalone: “Il tempo della vita”

    La fotografia di Angelo Anzalone: “Il tempo della vita” 

    Tempo di lettura: < 1 minuto

     

    Dal 26 Novembre alla fine di Dicembre presso l’ex Monastero dei Benedettini di Catania sarà allestita la mostra fotografica di Angelo Anzalone dal titolo “Il tempo della vita”. Il fotografo sancataldese, studente di filosofia presso l’Università di Catania, propone scatti di vita quotidiana cogliendo i mille volti dell’uomo e della sua esistenza. Scrive il Prof. Albero Giovanni Biuso:

    Nelle immagini di Anzalone gli umani appaiono come se fossero una sostanza sola con la luce che li esplora. un’anziana donna ride soddisfatta e compiaciuta di ciò che ha davanti, una bambina scompigliata scruta l’enigma del mondo, un gruppo di anziani mentre gioca a carte.

    La mostra è organizzata grazie al patrocinio del Dipartimento di Scienze Umanistiche di Catania con la collaborazione del Dott. Francesco Mannino (Officine Culturali), del Prof. Alessandro De Filippo e del Prof. Alberto Biuso. Le opere saranno esposte presso il Corridoio dell’Orologio. Conclude Biuso:

    La realtà sta nell’occhio di chi guarda. E Anzalone imparerà a guardare sempre meglio e a restituirci con arte ciò che ha visto.

     

    Alessandro Giuliana

    About the author: attilio occhipinti

    Nato a Ragusa nel 1989, sono laureto in Filosofia presso la Facoltà degli studi di Catania e in Comunicazione e Cultura dei Media all'Università degli studi di Torino. Dall’aprile 2011 scrivo su Generazione Zero, all’interno del quale ho ricoperto la carica di direttore editoriale dall'agosto 2013 fino a settembre 2014. Per circa un anno sono stato il responsabile delle risorse umane, ruolo che mi ha permesso di coordinare i rapporti tra gli autori e i collaboratori. Mi sono occupato di diversi temi curato nei miei articoli, dall'ambiente, alla politica, passando per i tanti problemi che affliggono gli studenti, i precari e gli immigrati. I miei articoli sono apparsi su I Siciliani giovani, rivista mensile di antimafia, mentre in passato ho collaborato con il mensile d’inchiesta Il Clandestino con permesso di soggiorno. Dal 2016 coordino le attività di ufficio stampa dell'Associazione Generazione Zero.

    Aggiungi commento