Migranti, giovani, precari, ambiente|sabato, luglio 4, 2020
Ti trovi qui: Home » La montagna di merda » Incontro del 27 mattino al Fermi su Giovanni Spampinato

    Incontro del 27 mattino al Fermi su Giovanni Spampinato 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    giovanni meli

    Giovanni Meli parla agli studenti

    Lo scorso 27, alle 10 e 30 circa, Generazione Zero è stata ospite di un’iniziativa per ricordare Giovanni Spampinato, al liceo Scientifico Enrico Fermi di Ragusa. Sotto la spinta dei docenti, in particolare della prof. Petrolito, dello Scientifico, e del prof. Griggio, del Tecnico Industriale, Libera ha organizzato un incontro che ha visto presenti anche Chiara Urso e Rossana Spadaro de Il Clandestino di Modica, Giovanni Meli, amico del cronista, dell’associazione Giovanni Spampinato. A dare il loro contributo sono poi arrivati anche Vincenzo Cascone e Danilo Schininà, autori del docufilm “L’ora di Spampinato” e un rappresentante della rivista diocesana Insieme.

    Introdotte le difficili tematiche dal coordinatore provinciale di Libera, Giorgio Abate, le due testate giovanili hanno raccontato come operano e che cosa le muove. Entrambe fanno parte della rete dell‘informazione libera de I Siciliani Giovani. Gli studenti si sono mostrati interessati nella misura in cui si poteva richiedere loro.

    Sul termine dell’incontro, durato circa due ore, il commosso ricordo di Giovanni Meli, che ha scavato nella vicenda di Giovanni Spampinato. In chiusura, il rappresentante della testata vescovile Insieme, che ha ricordato l’importanza dei lettori per tenere vivi i giornali. A pochi minuti dal ritorno delle classi in aula, è stato proiettato il trailer del docufilm di Vincenzo Cascone e Danilo Schininà.

     

    Giulio Pitroso

    About the author: Giulio Pitroso

    Giulio Pitroso, nato nel 1989 a Ragusa. Laureato in Lettere Moderne a Catania, in Culture Moderne Comparate a Torino. Ha collaborato con Il Clandestino con Permesso di soggiorno, Sciclipress, IlMegafono.org. Ha diretto dalla sua fondazione Generazione Zero Sicilia fino al luglio 2012. Dallo stesso anno è presidente di Generazione Zero. I suoi articoli sono stati ripresi su Liberainformazione e i Siciliani giovani.

    Aggiungi commento