Migranti, giovani, precari, ambiente|giovedì, Dicembre 9, 2021
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » FdS regionale: le candidature di Ragusa sono gravi

FdS regionale: le candidature di Ragusa sono gravi 

Tempo di lettura: 2 minutiDocumento consegnato dalla delegazione della FDS della Sicilia il 25 settembre al tavolo regionale unitario della lista FDS SEL Verdi per Fava Presidente (presenti A.Marotta,F.Martino ,A.Longo e R.Tecce )

In relazione alla lista unitaria della sinistra (Fds ,Sel Verdi per Fava Presidente )per la provincia di Ragusa,la FDS siciliana RITIENE GRAVISSIMA la scelta dei compagni della federazione ragusana di Sel di porre un veto alla candidatura del nostro compagno Tano Malanino ,presidente nazionale di Altra Agicoltura e stimato imprenditore agricolo ,per ragioni politicamente incomprensibili e ,probabilmente ,legato a logiche localistiche .

La FDS della Sicilia ,che è stata protagonista prima della battaglia contro la giunta Lombardo ed il suo carattere clientelare e liberista, poi della vittoria di Orlando a Palermo, considera un grande successo –cui ha contribuito con determinazione –la costruzione di una coalizione unitaria della sinistra antimontiana guidata dal candidato presidente Fava, ed ancor di più delle liste unitarie promosse di intesa con Sel ed i Verdi : RITENIAMO, pertanto, GRAVE che il nostro sforzo e contributo unitario non trovi un dovuto riconoscimento da parte di Sel nella provincia di Ragusa ,con la imposizione di veti che umilierebbero una componente importante della lista unitaria come la FDS ed i partiti che la compongono . Peraltro si evidenzierebbe anche una sbagliata assenza di rappresentanza del mondo contadino e delle lotte sostenute dai produttori ragusani a difesa dell’agricoltura isolana, e contro la gestione opaca del mercato ortofrutticolo di Vittoria .

La FDS siciliana ,pertanto ,nel RIPROPORRE LA IMPRESCINDIBILITA’ DELLA CANDIDATURA DEL COMPAGNO MALANINO ,decide di apporre-in data odierna -solo una firma tecnica alla delega per la presentazione a Ragusa per evitare problemi sulla presentazione delle liste in tutta la Regione ed è determinata ,nel caso in cui non ci fosse la presenza in lista del compagno Malanino ,a non proporre nessuna altra candidatura; ritiene ,peraltro ,che tale scelta possa creare seri problemi alla tenuta della lista stessa e che la responsabilità ,in questo caso ,ricadrebbe esclusivamente sugli organismi locali di Sel .

La FDS si impegna ,in ogni caso ,a sostenere con convinzione la lista anche a Ragusa tenendo conto del valore regionale e nazionale della battaglia elettorale in Sicilia proprio in quanto si riconosce nei contenuti programmatici e nelle iniziative politiche del candidato presidente Fava

Aggiungi commento