Migranti, giovani, precari, ambiente|sabato, febbraio 29, 2020
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » Giovanni Iacono ricorda l’architetto Cintolo

    Giovanni Iacono ricorda l’architetto Cintolo 

    Tempo di lettura: 1 minuto

    Sulla scomparsa dell’Arch. Giovanni Cintolo, il coordinatore provinciale di IdV Giovanni Iacono esprime il proprio dolore e cordoglio :”Durante la mia esperienza di Consigliere Comunale a Ragusa ed in modo particolare per le problematiche inerenti i cosiddetti PEEP e il piano particolareggiato del centro storico ho attinto alla enorme competenza professionale dell’Arch. Cintolo. Non ho mai saputo nè mi ha interessato sapere per chi votasse ma voglio testimoniare la grandezza di questo fine intellettuale, professionista ed uomo dalla dirittura morale fuori dal comune. L’Arch. Cintolo, pur nella naturale riservatezza che contraddistingue i “grandi”  è, innegabilmente, stato il principale ispiratore della L.61/81 e con Italia Nostra (assieme all’ing. Cesare Zipelli,altra figura di grandissimo rilievo) ha svolto tante significative battaglie a difesa di Ragusa Ibla, del centro storico di Ragusa e per un corretto sviluppo urbanistico. Per la vicenda dei Peep e dello svuotamento del centro storico fu fortemente contrario alle scelte dissennate e dannose dell’Amministrazione Di Pasquale e mi fornì  con grande lungimiranza e competenza, un supporto conoscitivo sul perchè quelle scelte erano sbagliate. I fatti hanno dato ragione. L’ultima opera dell’Arch. Cintolo è il suo libro nel quale ricostruisce la storia urbanistica di Ragusa, un libro che spero sarà presto pubblicato e letto da tanti Ragusani. Auguro a tutti di avere l’onore di incontrare persone con un forte orientamento etico come l’arch. Cintolo o ripenso anche all’ing. Zipelli. Sul piano personale entrambi mi hanno onorato delle loro intelligenze ed entrambi hanno amato Ragusa in quanto bene comune ed oggi, questo bene comune,si ritrova molto più povero e più solo ma spero che recuperi almeno la memoria !”

    Aggiungi commento