Migranti, giovani, precari, ambiente|mercoledì, giugno 19, 2019
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » COMUNICATO STAMPA 10.5.2012. FISCO – KILLER, CONTRIBUENTI.IT:SOSPENDERE LA RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE

    COMUNICATO STAMPA 10.5.2012. FISCO – KILLER, CONTRIBUENTI.IT:SOSPENDERE LA RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    NAPOLI – “Bisogna sospendere immediatamente la riscossione delle imposte e degli adempimenti tributari a tutti i contribuenti vittime dell’usura e della crisi economica ed istituire immediatamente Lo Sportello del Contribuente in tutti gli organi diretti ed indiretti della P.A.”. La richiesta è stata fatta oggi a Napoli da Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani al termine del Consiglio direttivo straordinario, il quale ha chiesto con urgenza al Ministro dell’Economia nonché Premier Monti, l’applicazione dell’art. 9 della L. 212/00 (Statuto del Contribuente) che consente di sospendere l’adempimento degli obblighi tributari a favore dei Contribuenti interessati da eventi eccezionali ed imprevedibili e la rimessione in termini del versamento dei tributi senza l’applicazione di sanzioni, interessi ed aggio esattoriale.
    Il Consiglio direttivo di Contribuenti.it, nell’esprimere la propria solidarietà a tutti coloro che sono vittime del sistema fiscale italiano, Contribuenti e Dipendenti di Equitalia, Agenzia dell’Entrate e Guardia di Finanza, denuncia che l’Amministrazione Finanziaria, a distanza di 12 anni, non ha ancora dato concreta attuazione allo Statuto del Contribuente che prevede la tutela dei diritti del contribuente, l’assistenza gratuita, la semplificazione fiscale, il diritto all’informazione, il diritto alla compensazione tra le partite debitorie con quelle creditorie.

    Secondo Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, in Italia, Lo Sportello del Contribuente dal 2001 ad oggi ha salvato, in collaborazione con le Fondazioni Antiusura, Krls Network of Business Ethics e Contribuenti.it, circa 12.000 Contribuenti dal Fisco-Killer, assistito 2.850.000 vittime dalle “cartelle pazze”, 2.200.000 Contribuenti per i rimborsi fiscali, 1.700.000 Contribuenti nel presentare ricorsi tributari e soprattutto informato gratuitamente oltre 12 milioni di italiani per la corretta compilazione delle dichiarazioni fiscali, garantendo assistenza gratuita domiciliare ai poveri, le vittime di usura, i terremotati, i diversamente abili e gli anziani soli, over 70, ricoverati in ospedali case di cura e di riposo, con l’obiettivo di superare il rapporto asimmetrico tra Fisco e Contribuenti, eliminare l’oscurità delle leggi al fine di attuare una soddisfacente politica del consenso, il pieno riconoscimento dei diritti e delle libertà del cittadino, scoraggiando le violazioni e colpendo i veri evasori fiscali.
    I dati diffusi oggi da Contribuenti.it, confermano che a marzo 2012, risultano sovra indebitate 3.040.000 famiglie italiane e 2.480.000 piccoli imprenditori. Il debito medio delle famiglie italiane ha raggiunto la cifra di 43.100 euro, mentre quello dei piccoli imprenditori ha raggiunto il tetto dei 63.700 euro.

    Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani chiede altresì al governo di riformare urgentemente il fisco, accorpando la funzione di accertamento e riscossione direttamente in testa al Ministero dell’Economia e delle Finanze, di istituire lo Sportello del Contribuente nella P.A., di mettere al centro dell’azione del Governo la trasparenza, equità ed imparzialità, abbandonando per sempre la logica del profitto.
    Associazione Contribuenti Italiani
    L’Ufficio Stampa – Infopress 3314630647 – 0642828753

    In risposta a COMUNICATO STAMPA 10.5.2012. FISCO – KILLER, CONTRIBUENTI.IT:SOSPENDERE LA RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE

    1. Giovanni

      E’ una vergogna che una pensione liquidata a 847 euro mensili debbano togliere il 23% di tasse.
      Mi piacerebbe provassero a campare un mese con 650 euro.

       

    Aggiungi commento