Migranti, giovani, precari, ambiente|martedì, agosto 20, 2019
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » (Dossier pendolari provincia di Ragusa) Lettera aperta alla Regione Rete degli Studenti

    (Dossier pendolari provincia di Ragusa) Lettera aperta alla Regione Rete degli Studenti 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    All’attenzione

    del Presidente Regione Sicilia Raffaele Lombardo

    dell’ Assessore ai Beni Culturali Sebastiano Missineo

    del Dipartimento Istruzione Regione Sicilia

     

    OGGETTO : Trasporto pubblico per gli studenti pendolari

     

    Quest’anno si è verificato nei Comuni di Vittoria e Comiso un gravissimo disservizio legato al rinnovo degli abbonamenti per il trasporto pubblico destinato alle centinaia di studenti pendolari che nella nostra provincia ogni giorno si recano presso gli istituti scolastici di altri comuni. In particolar modo nel Comune di Comiso, che si trova attualmente in una situazione deficitaria e quindi è impossibilitato ad anticipare tali somme, gli alunni sono stati costretti a pagare un servizio che per la LR 24/1973  deve essere garantito gratuitamente. All’articolo 1 comma 1 si legge “ La Regione Siciliana garantisce attraverso i comuni il trasporto gratuito agli alunni della scuola dell’obbligo e delle scuole medie superiori […] per frequentare scuole pubbliche statali o paritarie, qualora non esista nel comune di residenza, frazione dello stesso, la corrispondente scuola pubblica”. È questa, a parere del sindacato studentesco comisano e vittoriese, un gravissimo attentato al diritto allo studio.

    Chiediamo quindi quale sia la ragione per cui tali fondi, soprattutto quelli relativi all’anno scolastico 2008/2009 (per il Comune di Comiso), non siano stati ancora erogati.

    Essi non sono pervenuti alle amministrazioni locali nonostante nella circolare n. 11/A.L. del 29/09/2009 il Dipartimento delle Autonomie Locali ha previsto “ il rimborso integrale del costo sostenuto in favore dei comuni sotto i 10.000 abitanti ed il riparto proporzionale della residua somma (la somma totale prevista è di 25 mln) in favore dei restanti comuni”.

    Facciamo presente che esistono nel nostro territorio realtà veramente difficili, famiglie che resistono in maniera precarie all’avanzata della crisi e che non hanno la possibilità di sostenere l’elevato costo dei trasporti (in media circa 100 euro mensili) per permettere ai propri figli la costruzione di un futuro solido attraverso l’istruzione: è questo il mondo che ci state offrendo.

     

    Nella speranza che le nostre istanze non cadano nel vuoto, richiediamo quindi lo stanziamento immediato di tali fondi indispensabili per il proseguimento degli studi della elevata popolazione scolastica pendolare della nostra Provincia.

     

    Alleghiamo le firme degli studenti e dei genitori che sostengono questa nostra causa.

     

    Rete degli Studenti Medi – Coordinamento Ibleo

    About the author: Sebastiano Cugnata

    Sono nato a Ragusa il 23 Luglio 1992. Studio Filosofia all'Università di Catania. Nel dicembre del 2011 ho avuto l'opportunità di far parte della redazione di Generazione Zero. Curo l'organizzazione di eventi all'interno dell'associazione. Nel 2013 ho dato vita, a Chiaramonte Gulfi, all'associazione culturale l'Eskimo.

    In risposta a (Dossier pendolari provincia di Ragusa) Lettera aperta alla Regione Rete degli Studenti

    1. Pingback: Dossier pendolari in provincia di Ragusa | Generazionezero.org

    Aggiungi commento