Migranti, giovani, precari, ambiente|giovedì, febbraio 20, 2020
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » avviso per la partecipazione ad un corso gratuito di formazione per i giovani aspiranti imprenditori – scade il 19 aprile 2012

    avviso per la partecipazione ad un corso gratuito di formazione per i giovani aspiranti imprenditori – scade il 19 aprile 2012 

    Tempo di lettura: 1 minuto

    Al fine di consentire alle giovani generazioni nuove occasioni di fare impresa, il Comune di Ragusa organizza un corso gratuito di formazione per giovani aspiranti imprenditori che avrà luogo presso la Sala Conferenze del Settore Sviluppo Economico del Comune di Ragusa (Zona Artigianale) a partire dal 21.04.2012, ore 08.30.

    Il corso avrà una durata complessiva di 30 ore e si svolgerà nei giorni 21-23-24-26-27-28 aprile p.v. dalle ore 08.30 alle ore 13.30, secondo l’allegato programma.

    Al corso possono essere ammessi per ragioni didattiche un numero massimo di 22 allievi.

    Le domande potranno essere presentate in carta semplice direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Ragusa, Corso Italia, 72, o tramite servizi postali e dovranno pervenire entro e non oltre il 19 aprile 2012.

    Nel caso in cui sarà presentato un numero di domande superiore ai posti previsti, saranno ammessi al corso coloro i quali avranno presentato le prime 22 istanze in ordine cronologico di arrivo.
    Trattandosi di un’iniziativa sperimentale coloro i quali non saranno ammessi a questo corso potranno partecipare ai successivi corsi, ove il Comune intenderà proseguire nell’iniziativa

    About the author: Giulio Pitroso

    Giulio Pitroso, nato nel 1989 a Ragusa. Laureato in Lettere Moderne a Catania, in Culture Moderne Comparate a Torino. Ha collaborato con Il Clandestino con Permesso di soggiorno, Sciclipress, IlMegafono.org. Ha diretto dalla sua fondazione Generazione Zero Sicilia fino al luglio 2012. Dallo stesso anno è presidente di Generazione Zero. I suoi articoli sono stati ripresi su Liberainformazione e i Siciliani giovani.

    Aggiungi commento