Migranti, giovani, precari, ambiente|venerdì, dicembre 13, 2019
Ti trovi qui: Home » La montagna di merda » 4 Aprile grande manifestazione!!!- Parla Libera Modica (Dossier “Comiso 30 anni dopo”)

    4 Aprile grande manifestazione!!!- Parla Libera Modica (Dossier “Comiso 30 anni dopo”) 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    Sono passati 30 anni. Per commemorare Pio La Torre e la lotta pacifista contro i missili di Comiso, in provincia di Ragusa, che segnò un’intera generazione, le realtà associazionistiche e dell’attivismo civile si ritroveranno là dove un tempo sorgeva la minaccia atomica. Per ricordare Comiso e per ricordare Pio La Torre. Una manifestazione che porterà insieme sulla stessa piazza una Sicilia- e di più- intera.
    Ha risposto alle nostre domande Giorgio Abate, Libera Modica.

    Che cosa sta facendo Libera per ricordare Pio La Torre?
    Ogni volta che si fa riferimento alla lotta alla mafia, noi di Libera non possiamo non fare riferimento a Pio La Torre e alla sua tenace opera di contrasto alla criminalità mafiosa portata avanti durante gli anni delle lotte contadine, delle battaglie nel consiglio comunale di Palermo e con la presentazione di quella proposta di legge, il 416 bis, che rappresenta il più duro colpo di sempre inferto alla mafia.
    Giorno 4 aprile ricorderemo a Comiso insieme a Banca Etica, Pax Christi, l’ Arci e tante altre associazioni il contributo d’amore di quest’uomo per la sua terra a 30 anni dalla sua morte.

    Che cosa rappresentava la base di Comiso?
    Con l’installazione dei 112 missile cruise a Comiso la Sicilia rinunciò al sogno di un mediterraneo mare di pace in un contesto internazionale già segnato da preoccupanti tensioni.
    I forti interessi mafiosi legati ai miliardi necessari per la realizzazione della base missilistica a Comiso completavano quel pericoloso mix tra sottosviluppo, mafia e missili che Pio La Torre denunciò per primo.
    Iniziò così l’opera di saldatura di Pio La Torre tra movimento pacifista e movimento antimafia che sfocerà nella manifestazione internazionale del 4 Aprile 1982 quando a sfilare per le campagne di Comiso giunsero dal resto d’Italia e d’Europa oltre centomila manifestanti.

    Come si svolgerà la manifestazione?
    La manifestazione si articolerà in una serie di eventi di diverso genere: un assemblea con gli studenti in mattinata e poi nel pomeriggio l’incontro pubblico dal titolo” Comiso 30 anni dopo… memoria e prospettive per un Mediterraneo mare di pace”. A seguire l’inaugurazione della mostra fotografica “Memoria Comiso”, brevi testimonianze, fotografie, video e il concerto in piazza.

    About the author: Giulio Pitroso

    Giulio Pitroso, nato nel 1989 a Ragusa. Laureato in Lettere Moderne a Catania, in Culture Moderne Comparate a Torino. Ha collaborato con Il Clandestino con Permesso di soggiorno, Sciclipress, IlMegafono.org. Ha diretto dalla sua fondazione Generazione Zero Sicilia fino al luglio 2012. Dallo stesso anno è presidente di Generazione Zero. I suoi articoli sono stati ripresi su Liberainformazione e i Siciliani giovani.

    In risposta a 4 Aprile grande manifestazione!!!- Parla Libera Modica (Dossier “Comiso 30 anni dopo”)

    1. Pingback: Dossier “Comiso 30 anni dopo” | Generazionezero.org

    Aggiungi commento