Migranti, giovani, precari, ambiente|martedì, Ottobre 20, 2020
Ti trovi qui: Home » Comunicati stampa » Opportunità: Informagiovani

    Opportunità: Informagiovani 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    CENTO PASSI PER IL VOLONTARIATO
    Corsi di formazione per coordinatori di campi di volontariato e scambi giovanili internazionali.

    I corsi si svolgeranno in Sicilia e nelle Marche.

    Corso in Sicilia dal 14 marzo al 18 marzo
    15 partecipanti  italiani
    (il corso si svolge a Cinisi – Palermo, presso un bene confiscato alla mafia – il corso si svolgerà in collaborazione con l’Associazione “Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato”)

    UN SECONDO CORSO SI SVOLGERA’ NELLE MARCHE AD APRILE (date esatte e luogo saranno comunicati in seguito).

    Di che si tratta?
    L’ Associazione InformaGiovani sta organizzando per la prossima e state circa 40 campi e progetti internazionali di volontariato sia in Italia che all’estero, per i quali sta cercando alcuni dei coordinatori e co-coordinatori. I nostri progetti si svolgono in diverse regioni italiane e all’estero a supporto di realtà locali impegnate in attività sociali su diversi temi: la tutela dell’ambiente, l’impegno contro le mafie e l’illegalità, l’organizzazione di attività culturali e sociali, l’assistenza ai portatori di handicap, attività sociali per bambini, la solidarietà con i migranti, e tanto altro.

    Per preparare al meglio questi progetti, nei quali è importante il ruolo del coordinatore così come quello dei partner locali, stiamo organizzando due corsi di formazione per coordinatori di progetti di volontariato.

    Questi corsi di formazione sono un’opportunità unica per sviluppare le competenze richieste in questi progetti internazionali: gestire  un gruppo,  gestire un progetto (in termini logistici, organizzativi e di budget), essere in grado di motivare uno gruppo di volontari, creare una dinamica di gruppo, organizzare delle attività in un ambiente multiculturale.

    Il corso sarà curato e coordinato da un gruppo di formatori e coordinatori dell’Associazione, ma ognuno dei partecipanti dovrà svolgere un ruolo attivo, nello spirito proprio dei campi di volontariato, nei quali tutti sono importanti e tutti possono e devono contribuire alla buona riuscita dei progetti.

    Requisiti di  partecipazione (tutti obbligatori):
    – avere più di 18 anni
    – avere una buona conoscenza dell’Inglese (alcune sessioni del corso saranno in inglese)
    – avere avuto una precedente esperienza di volontariato, possibilmente di campi in ambito nazionale o internazionale
    – avere l’interesse e la possibilità di coordinare uno o più progetti della durata minima di 10 giorni nel corso dell’estate 2012 in Italia o all‘estero (ai coordinatori sarà rimborsato il viaggio da e per i progetti e la copertura assicurativa)
    – avere la disponibilità minima di 15 giorni consecutivi fra il primo giugno e il 30 agosto per la partecipazione ai progetti.

    Quali sono le condizioni di partecipazione?
    – la partecipazione al corso è del tutto gratuita
    – il vitto e l’alloggio sono a carico dell’Associazione InformaGiovani
    – il viaggio è a carico dei partecipanti
    Per entrambi i corsi, l’arrivo sul luogo di svolgimento è previsto entro le ore 14 del primo giorno, la partenza è prevista dopo il pranzo dell’ultimo giorno

    Per candidarsi
    E’ necessario compilare ed inviare ENTRO IL 29 FEBBRAIO il modulo di iscrizione disponibile alla pagina http://dl.dropbox.com/u/20365838/AF_LT_12.doc

    Per maggiori informazioni consultare la pagina http://dl.dropbox.com/u/20365838/Call_LT_12.doc

    L’Associazione InformaGiovani è riconosciuta dalla Commissione Europea come Network informale nell’ambito dell’azione 4.1 del Programma “Gioventù in Azione”

    InformaGiovani is recognized by the European Commission as Informal Network in the frame of action 4.1 of Youth in Action Programme.

    Nor European commission, nor its Agencies are responsible for the content of the present newsletter or announcement
    Né la Commissione Europea né le le sue Agenzie sono responsabili del contenuto di questo messaggio.

    Aggiungi commento