Migranti, giovani, precari, ambiente|mercoledì, Ottobre 28, 2020
Ti trovi qui: Home » Curiosità » Riso Basmati con verdure

    Riso Basmati con verdure 

    Tempo di lettura: 2 minuti

    Allora, introduco la ricetta di questo mese precisando che:

    a) Non è mia
    b) Lo è diventata per forza di cose (cose = scelte personali e disponibilità finanziarie)
    c) La si fa più volte alla settimana, nel corso delle settimane, nel corso di questo mese composto da quattro settimane ecc. ecc.

    Da questa premessa si evince facilmente che costi e difficoltà di realizzazione sono molto bassi. Ciò che occorre per circa 2/3 persone è:
    150 gr circa di riso Basmati
    Cipolla
    2 patate
    1 peperone
    1 melanzana
    2  zucchine
    Passata di pomodoro
    Sale
    Olio
    Pepe
    Spezie varie

    Realizzare un soffritto con la cipolla affettata o grattugiata in una padella concava abbastanza capiente per le verdure. Pulire e tagliare finemente (ad eccezione della melanzana che rimarrà a tocchetti abbastanza spessi) tutte le verdure da aggiungere gradualmente al soffritto una volta che questo avrà raggiunto la cottura (la cipolla dovrà risultare dorata): mettiamo in cottura per prime le patate ed aggiungiamo successivamente il resto. Mescolare bene le verdure per far sì che scintillino d’olio e lasciarle in cottura con un coperchio già salate e pepate. Intanto mettere il riso in una pentola con acqua bollente (il riso può essere messo in pentola anche quando l’acqua di questa non bolle ). Controllare regolarmente la cottura delle verdure testando (piccolo ma importante segreto) lo stato delle patate: una volta cotte queste – le più restie- il resto sarà di conseguenza pronto. Durante gli ultimi minuti aggiungere la passata di pomodoro, evitando però di annegarvi le verdure: il risultato deve essere una crema ove i vegetali non siano ridotti in poltiglia prossima alla liquefazione, bensì siano ben visibili e conservino morbidezza e croccantezza (N.B. le PATATE hanno la magica caratteristica di essere l’indicatore di cottura e consistenza ideale delle verdure in generale). Arricchire il composto con le spezie che più piacciono: particolarmente indicate paprika, noce moscata, curry, curcuma e zenzero; sarà ovviamente opportuno selezionarne alcune per evitare di creare un mix di gusti a parer di assaggiatore LETALE per le proprie papille.
    Ultimata anche la cottura del riso, disporre in un piatto questo e di lato, senza che si mischino, le verdure preparate separatamente. Servire il piatto caldo ma attendere che il tutto non scotti per il bene del nostro prezioso e ancora curioso palato.

    Di Marta Cafiso

    Aggiungi commento