Migranti, giovani, precari, ambiente|sabato, febbraio 29, 2020
Ti trovi qui: Home » Esteri » Diario parigino: Accoglienza in Sorbona

    Diario parigino: Accoglienza in Sorbona 

    Tempo di lettura: 3 minuti

    Diario parigino: Accoglienza in Sorbona

    Le questioni burocratiche che si presentano ogni anno, in questo periodo, sul cammino di uno studente universitario (in particolare dell’Università di Catania) mi hanno portato a sfogliare a ritroso l’almanacco dei miei ricordi e ad inserire un flashback all’interno della rubrica: l’accoglienza di uno studente straniero all’ Università “La Sorbona” di Parigi.

    La seconda università della storia del mondo occidentale (1090 d.c.-2 anni dopo l’Università di Bologna) è un’istituzione che accoglie più di 20 000 studenti, pervade il territorio parigino e, nonostante la concorrenza di molte altre università (all’interno della stessa capitale francese), occupa ancora un posto di rilevo; quanto meno per la sua tradizione.
    Oltre all’edificio storico del “Quartiere Latino”, ci sono una serie di “succursali” sparse in diversi quartieri, anche periferici, della Metropoli.
    Nonostante le sue dimensioni , sia fisiche che disciplinari, l’università prevede un solo ufficio per le Relazioni Internazionali che accoglie ogni anno circa 300 studenti Erasmus che si aggiungono alle altre centinaia di studenti stranieri che non appartengono a programmi di mobilità internazionale e che si iscrivono, perciò, a titolo individuale; questo avviene senza ingorghi, attese infinite e proteste.

    La procedura è molto semplice:
    il primo passo è fare una pre-iscrizione on-line dove si indicano i propri dati, si allegano i propri documenti di riconoscimento e una fototessera; in seguito occorre fissare un appuntamento, sempre on-line, per procedere all’iscrizione amministrativa; il giorno e l’orario indicato nella prenotazione, senza nessuna attesa, ci si presenta al cospetto di un funzionario (che gestisce le pratiche di tutti gli studenti stranieri) che, in un tempo massimo di 10 minuti e dietro presentazione del foglio di prenotazione dell’appuntamento, dei documenti dell’università di provenienza  e della carta d’identità, rilascia una carta studente (una tessera equivalente al nostro libretto universitario).

    Una volta superata questa procedura di immatricolazione, si è indirizzati verso gli uffici dei singoli UFR (Unité de Formation et de Recherche- equivalenti ai nostri dipartimenti) per iscriversi ai corsi obbligatori e ad eventuali corsi a scelta; ad esempio uno studente iscritto in filosofia si recherà nella segreteria dell’UFR di Filosofia per iscriversi a corsi come Storia della Filosofia, Filosofia Morale, Filosofia dell’Arte etc., e nel caso in cui il piano di studi presenti la possibilità di destinare un certo numero di crediti a materie di sua scelta potrà indicare sia dei corsi che rientrano nel proprio UFR (in questo caso materie prettamente filosofiche) sia dei corsi che appartengono ad un altro UFR; quindi poniamo il caso che questo studente di filosofia voglia scegliere delle discipline storiche, ad esempio storia contemporanea, si recherà, quindi, all’UFR di Storia…e così via.
    Questa seconda fase viene definita pertanto “iscrizione pedagogica” e, sebbene potrebbe sembrare un’eccessiva burocratizzazione,  risulta una procedura molto veloce:
    basta recarsi nella segreteria di proprio interesse e chiedere di fare l’iscrizione pedagogica; un funzionario vi consegnerà un foglio in bianco nel quale vi chiederà di indicare le vostre generalità, il numero di matricola (riportato sulla carta studente) e l’elenco delle materie scelte con il codice di riferimento (riportato sulla guida dello studente, o nella lista affissa nello stesso ufficio, infine una firma sulla lista di ogni materia scelta (che permetterà al docente di avere l’elenco di tutti i suoi studenti) ed è fatta; in questo modo le file vengono smaltite in una maniera che è impressionante, almeno per noi studenti di università meridionali, dove la burocrazia ha ancora i suoi enigmi e i suoi misteri.

    Dopo aver sbrigato tutte queste pratiche burocratiche, basterà godersi le giornate di accoglienza organizzate dall’ufficio Relazioni Internazionali, che prevedono come eventi principali una colazione interamente offerta dall’Università, inaugurata da un discorso dal presidente della Sorbona, Georges Molinié, e una “serata danzante”.

    di Massimo Occhipinti          

    36 Risposte a Diario parigino: Accoglienza in Sorbona

    1. Francesca

      Sono una studentessa all’ultimo anno del liceo classico e l’anno prossimo vorrei frequentare la Lea alla sorbona. Potresti darmi qualche informazione sulla procedura d’iscrizione e i test di ammissione richiesti? Ho cercato sul sito ma non ho trovato risposte chiare.

       
      • Massimo

        http://www.paris-sorbonne.fr/l-international/venir-etudier-a-paris-sorbonne/a-titre-individuel/inscription/

        in questo link trovi tutti i passi da seguire per iscriversi alla Sorbona in qualità di studente straniero che arriva al di fuori di un programma di scambio internazionale. A quanto mi pare di capire i test sono semplicemente finalizzati all’accertamento del livello linguistico (come per tutti gli altri indirizzi) che è almeno B2 (non è difficile).
        Troverai tutte le informazioni che ti servono seguendo i diversi passi. Eventualmente c’è un’e-mail dalla quale ti risponderanno prontamente.

        http://www.paris-sorbonne.fr/IMG/pdf/Brochure_2012-2013_Licence_LEA_2012-07-02_.pdf

        qui c’è la brochure del corso di cui parli che ti permetterà di farti un’idea di com’è strutturato.
        Mi dispiace non poterti dire di più ma io sono stato alla Sorbona all’interno del programma Erasmus e le cose erano molto più semplici. Fammi sapere se queste informazioni ti sono state utili.

         
    2. Biagio Guastella

      La burocrazia francese è notoriamente esigente, “obesa” ma efficente. In effetti le procedure sono come descritte da Massimo, ma mi permetto di fare qualche precisazione. Gli studenti Erasmus vivono, in realtà, in condizioni privilegiate (non potrebbe essere diversamente). La Sorbona a dire il vero è molto esigente ed esclusiva in particolare nei confronti degli studenti stranieri. La procedura online è davvero semplice (unico problema sono i documenti italiani che vanno tradotti da gente titolata, cioé traduttori giurati, ma questo vale per tutte le università parigine) tuttavia se non puoi giustificare una conoscenza del francese di livello C1 sei fuori. La Sorbona (ora mi riferisco all’UFR di Filosofia) è una realtà conservatrice, filoborghese e cattolica. Vive di nome ma produce accademici spesso fuori dal mondo. Questo, in realtà, è una questione vecchia. Si pensi che il Collège de France venen fondato nel 1530 da Francesco I proprio in funzione anti-Sorbona che era l’università, appunto, della Chiesa. Le due istituzione sono infatti l’una di fronte all’altra. Ad ogni modo gli studenti stranieri trovano rifugio (sempre mi riferisco ai “filosofi”) in una Univesità parigina di indirizzo critico-marxista, fondata da Deleuze, Foucault, Chatelet etc., aperta a tutti gli studenti, senza richieste di certificazioni linguistiche. Si tratta di Paris8 Vincennes-Saint Denis ed è una realtà davvero straordinaria. Quindi, cara Francesca, se vuoi iscriverti alla Lea della Sorbona non trascurare la questione lingua (se non hai il certificato puoi fare un test a Settembre direttamente nei luoghi dell’università, ma devi chiederlo espressamente, e, in ogni caso, puoi fare l’iscrizione online anche senza possedere il certificato materialmente, l’importante è conseguirlo entro Settembre) se ti venisse voglia di fare filosofia, cambia aria 😉

       
    3. Claudia

      Ciao,
      sono Claudia,una ragazza di Napoli(studio alla Federico II).
      Ho vinto la borsa Erasmus a Parigi,mi piacerebbe scambiare due parole per avere qualche informazione!
      Grazie,a presto.

       
      • Massimo

        Scusa ma ho visto il commento soltanto adesso. Se non è troppo tardi puoi contattarmi alla mia e-mail max89occhi@gmail.com.

         
      • Alba

        Ciao!!! Mi chiamo Alba anche io sono di napoli e sarò a parigi alla sorbonne nouvelle da settembre a febbraio! Per qualsiasi informazione tendiamoci in contatto , dato che parte da sola solo un po spaventata

         
      • Alba

        Ciao!!! Mi chiamo Alba anche io sono di napoli e sarò a parigi alla sorbonne nouvelle da settembre a febbraio! Per qualsiasi informazione tendiamoci in contatto , dato che parte da sola solo un po spavent

         
    4. Giulia

      Ciao, sono una studentessa di Lettere Moderne all’Università di Bologna. Vorrei frequentare la laurea magistrale/specialistica alla Sorbona.. Sai qualcosa a riguardo? Non vorrei che, per specializzarmi in storia dell’arte, fosse obbligatoria la laurea triennale in Storia dell’arte.
      Grazie in anticipo.

       
    5. Massimo

      Ciao Giulia, purtroppo non so risponderti con precisione ma posso illustrarti il caso di una collega: lei si era laureata in lettere, voleva specializzarsi in filosofia ma le hanno fatto frequentare il terzo anno della triennale in filosofia (e quindi prendere la Licence)prima di farla iscrivere alla specialistica.

       
    6. Alessia

      Ciao! Sono una ragazza al secondo anno di liceo linguistico. Da anni sogno di andare all’università sorbona, ma non conosco con precisione tutte le facoltà presenti. Potresti tu, elencarmele? Grazie mille, e scusa per il disturbo 🙂

       
      • Massimo

        Cara Giulia, scusami per il ritardo con cui rispondo ma, visto che sei al secondo anno, non è troppo tardi!
        La “Sorbona” comprende 3 università:
        Panthéon-Sorbonne Paris I
        Sorbonne Nouvelle Paris III
        Paris-Sorbonne Paris IV

        Poichè ci sono moltissime facoltà e tra questi 3 istituti ce ne sono di doppioni puoi controllare o sui siti ufficiali, che trovi tranquillamente sui motori di ricerca, o su wikipedia. RICORDA: Le facoltà in Francia sono denominate UFR (Unité de Formation e de Récherche)

         
    7. Carlotta

      Ciao! Io sto per laurearmi alla triennale di Architettura e mi piacerebbe iscrivermi alla specialistica in storia dell’arte alla Sorbona. Ovviamente non so se posso iscrivermi direttamente al master in storia dell’arte avendo una laurea in architettura. Ma, se dovesse essere così, Sapresti indicarmi le modalità di accesso ai master? C’è un numero limitato di posti? Ci sono test o colloqui da sostenere?

       
    8. Mattia

      Ciao, sono uno studente di economia-lettere e filosofia e l’anno prossimo vorrei iscrivermi alla specialistica in storia dell’arte alla Sorbona. Posso chiederti quando iniziano le iscrizioni essendo il sito non chiarissimo, e sopratutto, l’esame di francese b2 è mandatorio o ci si può iscrivere anche senza di esso con l’obbligo poi di superarlo per poter sostenere gli esami? Grazie mille

       
      • Massimo

        Ciao Mattia, il periodo delle iscrizioni dovrebbe essere intorno ad Aprile comunque, visto che il sito non ti sembra chiaro, ti consiglio di inviare un’e-mail. Se non vai all’interno di un programma di scambio ma “a titolo individuale” il certificato è un requisito per l’iscrizione, cioè se non ce l’hai non ti puoi iscrivere: in ogni caso loro mettono a disposizione un servizio di certificazione linguistica.

         
    9. Giorigo

      Ciao,sono uno studente dell’ultimo anno di liceo scientifico. Vorrei iscrivermi alla Sorbona in lettere moderne, in particolare in letteratura francese e comparata. Vorrei delle informazioni: come posso conseguire il B2 in italia e se la facoltà di lettere forma, come quella di filosofia, degli alienati filoborghesi (non è la mia massima aspirazione) e se mi consigli di conseguenza il College de France

       
      • Giulio Pitroso

        Non posso parlare per quanto riguardi la Francia, ma Lettere Moderne ha formato me 😉

         
      • Massimo

        Ciao Giorigio, il B2 in Italia lo puoi conseguire rivolgendoti ad un ente che rilascia certificazioni linguistiche (Alliance Française etc…) in ogni caso loro mettono a disposizione un servizio di certificazione linguistica. Per quanto riguarda il College de France non saprei che dirti.
        Alienati filoborghesi? Io ci ho studiato filosofia e non ritengo di esserlo: è una questione soggettiva, se ti fai “assorbire dal sistema” magari lo diventi.

         
    10. Ilaria

      Ciao, se uno studente si laurea nel mese di ottobre 2014 fa in tempo a iscriversi alla specialistica nello stesso anno alla Sorbona, o c’è una scadenza? purtroppo dal sito non ho capito bene….eventualmente uno si può iscrivere on-line e dopo essersi laureato procedere con l’iscrizione effettiva?? grazie!

       
    11. Massimo

      Ciao Ilaria, non conosco bene i periodi ma
      sì:l’iscrizione on-line è una sorta di pre-iscrizione.

       
    12. Giacomo

      Ciao, sono in quarta superiore. Avrei intenzione di prosegue gli studi alla Sorbona. Non ho capito bene, serve una certificazione b2 o c1? Se la si presenta bisogna fare lo stesso la prova di lingua francese?
      Ultima cosa, gli esami e l’università in generale é difficile?

       
    13. Massimo

      Ciao Giacomo,
      serve una certificazione B2, se non la consegui privatamente loro ti danno la possibilità di conseguirla ai fini dell’iscrizione, altrimenti è ovvio che non devi farla. Per quanto riguarda l’università la difficoltà principale è misusarsi con un sistema d’istruzione molto diverso da quello italiano e con una lingua straniera. L’università e gli esami sono difficili sempre e ovunque, ma in tanti ce l’hanno fatta quindi non è un limite insormontabile. In bocca al lupo.

       
    14. Davide

      Ciao, mi sapete dare un consiglio su quale ateneo scegliere tra i 4 presenti alla sorbona. Sono laureato in lettere a Bologna e vorrei fare una specialistica in ambito letterario-comparatistico, un’altra cosa: ho sentito che le iscrizioni per gli studenti stranieri sono a febbraio, potete confermarmi questa cosa. Devo ancora migliorare il mio francese per il test alcuni mesi in più mi farebbero comodo.. Ultima cosa: sapete se è richiesto un voto minimo di laurea?

       
      • Filippo

        Ciao Davide, io sto facendo la triennale a Bologna ed il prossimo anno mi piacerebbe iscrivermi alla specialistica alla Sorbona. ti volevo chiedere se alla fine ti sei iscritto, e soprattutto come hai fatto, o meglio se è semplice o se noi italiani di Bologna dobbiamo avere qualche prerequisito particolare…grazie!

         
    15. Maria

      Ciao, a novembre mi laureo in letterature e lingue straniere (inglese e francese)con la triennale.Vorrei diventare insegnante di Francese.Alla Sorbona potrei fare una specialistica che mi abiliti all’insegnamento?Sarebbe valida anche in Italia?

       
    16. Giusy

      Ciao! mi sto per laureare in lingue,mi piacerebbe un sacco terminare la magistrale alla Sorbona ma sono del tutto disinformata al riguardo!
      potresti aiutarmi? Mille merci

       
    17. stefania

      Ciao sono una studentessa al primo anno di giurisprudenza a trento. Mi piacerebbe andare in erasmus alla sorbona ma la mia università tra le varie mete erasmus offre soltanto la possibilità di un erasmus presso l’università di parigi 13. Se potessi darmi qualche indicazione circa la possibilità di partecipare comunque ad un programma erasmus alla sorbona nonostante manchino gli accordi con l’università da cui provengo mi saresti utilissimo. Grazie

       
    18. Stefania

      Ciao, sono Stefania. Ho bisogno dei vostri consigli relativamente alla conclusione degli studi nella università parigina di Sorbona.Mi spiego meglio..sono al terzo anno fuori corso in giurisprudenza (ahimè) e vorrei concludere gli studi a Sorbona.Posso farlo?Mi convaliderebbero degli esami o devo ricominciare daccapo? Come sono i costi? Posso partire pur avendo solo il livelli b1 certificato?Vi ringrazio!

       
    19. Francesca

      Ciao, sono Francesca. Vorrei avere ulteriori chiarimenti sulla possibilità che l’università offre di ottenere il livello linguistico se non si possiede già la certificazione:se al momento dell’esame di ammissione non si possiede una giusta conoscenza della lingua, come funziona?ci sono dei corsi da seguire prima dell’inizio dell’anno accademico per ottenere il certificato?Grazie!

       
    20. Franca

      Ciao, vorrei avere ulteriori chiarimenti sulla possibilità che l’università offre di ottenere il livello linguistico se non si possiede già la certificazione:se al momento dell’esame di ammissione non si possiede una giusta conoscenza della lingua, come funziona?ci sono dei corsi da seguire prima dell’inizio dell’anno accademico per ottenere il certificato?Grazie!

       
    21. Gessica

      Ciao,sono una studentessa di filosofia al terzo anno a Catania. Spero di continuare gli studi, con una specialistica o un master, assolutamente non a Catania tanto meno in Sicilia. Sarei interessata a proseguire il mio percorso in Francia. Cosa e dove esattamente è ancora un mistero, infatti volevo chiederti se potresti consigliarmi uno o più sito dove trovare informazioni. Grazie mille.

       
    22. Flaminia

      Ciao sono Flaminia! Faccio il quarto anno al liceo linguistico con specializzazione ESABAC, quindi se tutto va bene alla fine del liceo oltre all’esame di stato prenderò anche il baccalaureat, inoltre a maggio farò anche l’esame del B2. Vorrei iscrivermi alla facoltà di scienze della comunicazione e media della Sorbonne 3. Entro quando posso fare la domanda di iscrizione? Dovrò fare anche io un esame di valutazione della lingua? Dove sono scritti i costi dell’Università? Grazie 🙂

       
    23. ilda

      ciao ragazzi!
      frequento il liceo classico, mi mancano due anni al diploma ma già scruto l’orizzonte universitario.
      quale miglior facoltà della sorbona se voglio diventare insegnate!
      navigo nel web da ore alla ricerca dei criteri, dei test di ammissione a questa prestigiosa università, ma tutto quello che ho trovato mi sembra piuttosto..scarno.
      i miei quesiti maggiori sono:
      -serve un voto minimo di uscita dal liceo?
      -come funziona il test di ingresso (solo sulla lingua, davvero!?)

      spero di incontrare qualcuno in grado di rispondere ai miei quesiti!
      grazie
      ilda

       
    24. Irene

      Buongiorno a tutti! Sono una studentessa di Lettere moderne all’Università degli studi di Catania e sto per terminare il percorso triennale. Vorrei frequentare i due anni della magistrale alla Sorbona. Qualcuno sa dirmi come faccio a trovare le borse di studio?

       
    25. Valentina Zolli

      ma non c’è una prova di ammissione?

       
    26. Magda

      Ciao,sono Magda. Io sono all’ultimo anno di liceo scientifico s vorrei fare medicina a Parigi alla Sorbona,non conosco il francese e vorrei sapere se è possibile e come è fare medicina in Francia.

       

    Aggiungi commento